Festa Monini: Colori, suoni e sapori dell'Umbria

Block Header Festa

Come le piume dei cigni

Salute e benessere
31 Luglio 2014

Come le piume dei cigni




Una pelle naturalmente liscia e vellutata. Che fare quando sole, mare o vento la insidiano?

Uno strato protettivo naturale difende la nostra pelle dagli insulti atmosferici. È come una crema, fatta di acqua e secrezione delle ghiandole sebacee, che il nostro corpo produce per proteggere l’epidermide dalla penetrazione di sostanze nocive.

Quando il vento, il sole, il mare, il troppo caldo o il troppo freddo, o i detergenti aggressivi intaccano questa protezione, la pelle rimane senza difese e perde morbidezza ed elasticità. Diventa allora essenziale ricostruire il suo naturale mantello lipidico.

L’olio Extra Vergine di oliva, in questa protezione, gioca un ruolo fondamentale perché la sua composizione è in grado di penetrare nella pelle e riformare il film idrolipidico indebolito dai raggi solari o dai detergenti.

Un antico sapere
Una proprietà questa intuita fin dall’antichità, se è vero, come si racconta, che il medico Galeno preparasse nel suo laboratorio sulla via Appia un’emulsione base, fatta con cera d’api e olio di oliva, a cui poteva aggiungere oli essenziali ed estratti di piante medicamentose proprio per guarire o lenire le malattie della pelle.
Fu, probabilmente, la prima “cold cream” della storia!
“Cold”, fredda, o meglio ancora fresca. Questo è il nome che oggi si dà alle creme di questo tipo, proprio per il piacevole senso di refrigerio che regalano. Una sensazione particolarmente apprezzata dalle pelli arrossate e screpolate.

Naturalmente protetta
E tutto ciò grazie all’olio Extra Vergine di oliva che permette alla crema di distribuirsi sulla superficie della pelle formando un film simile a quello che si trova sulle penne dei cigni dove l’acqua scivola senza penetrare.
L’olio crea un’impermeabilizzazione temporanea e il sottile strato di crema che si forma sulla pelle la rende in pratica idrorepellente, proteggendola dall’acqua, dagli insulti atmosferici e dai lavaggi troppo aggressivi o frequenti.

Un vero alimento
Per la pelle, la crema Skinfood è un vero alimento perché preparata ad arte con materie prime d’eccellenza. La sua particolare formulazione sfrutta al massimo le proprietà protettive e ricostruenti dello strato lipidico cutaneo dell'olio Extra Vergine di oliva Monini.
Inoltre è arricchita da estratti di camomilla, malva, rosa canina, calendula, borragine e hamamelis, tutti provenienti da agricoltura biologica: un mix ideale, equilibrato ed efficace dalle svariate proprietà idratanti, emollienti e lenitive sugli arrossamenti della pelle. Tutto ciò rende questa crema nutriente, ideale per la notte, ma la si può vantaggiosamente utilizzare anche di giorno ogni volta che il vento, l’umidità o il troppo sole provocano arrossamenti, irritazioni, screpolature o eccessiva secchezza.

Equilibrio e nutrimento, ogni giorno
A differenza di tutte le altre creme, Skinfood è densa e corposa.
A prima vista la si la si potrebbe ritenere difficile da spalmare, ma non è così: la particolare composizione dell’olio Extra Vergine di oliva, che come abbiamo visto è così simile alla pelle, fa sì che la crema sia perfettamente assimilata.
Per aumentarne la scorrevolezza e la spalmabilità la si può “scaldare” tra le mani prima di applicarla sia d’estate come dopo sole, sia d’inverno come protezione dagli agenti atmosferici. Ottima sia sul viso che sul corpo, è ideale anche nei casi di arrossamenti in zone particolarmente delicate o soggette a sfregamento, o come prevenzione delle irritazioni sulle parti intime dei bambini o degli anziani.
Come tutti i prodotti della linea Extra V Monini, il suo profumo di bucaneve ha una fragranza fiorita che sa di pulito, adatta a tutti: dai più piccoli ai più grandi. Naturale, efficace e delicata, Skinfood Monini lascia la pelle morbida e liscia… proprio come le piume dei cigni.

Per visitare lo store online Monini: www.moninistore.com

Giovedì, Novembre 30, 2017

Premiata nella categoria “Best practice leadership di mercato”

Mercoledì, Novembre 29, 2017

Giocare, imparare e divertirsi al Museo dei Bambini di Roma

Giovedì, Novembre 16, 2017

presentato alla Camera dei Deputati il progetto Mò