Festa Monini: Colori, suoni e sapori dell'Umbria

Block Header Festa

Tartufo nero di Norcia, una perla umbra

Sapori d'Umbria
05 Novembre 2012

Tartufo nero di Norcia, una perla umbra




Aroma intenso e sapore delicato: è il tartufo, il signore della cucina umbra.
Raro, prelibato, profumato, ricercatissimo. Il tartufo è un frutto della terra, da sempre vanto delle tavole più raffinate.

Nero, con sfumature color ruggine all’esterno e un profumo intenso, fortemente aromatico. È il tartufo nero di Norcia.
I “tartufaioli” lo cercano da dicembre a marzo sui monti della Valnerina, sui colli Martani, sulle pendici del Subasio, nei boschi di querce, noccioli e rovere, nelle leccete dove l’erba è più rada.
Fra questo pregiato frutto della terra e la “sua” pianta esiste una vera e propria simbiosi; e così a seconda dell’albero variano il colore, il gusto e il profumo.
I tartufi di quercia hanno un profumo più pregnante, quelli dei tigli sono più chiari e aromatici. La forma, invece, dipende dal terreno: se è soffice il tartufo sarà più liscio e tondeggiante, se è compatto darà un frutto più nodoso, irregolare. 
In Umbria, e in particolare nello Spoletino, è da sempre utilizzato con grande semplicità in mille ricette, quasi con noncuranza.

Questa cucina genuina, sobria e sempre fortemente intonata alla stagione ne fa largo uso, senza sfoggio, senza alcun compiacimento, in ricette spesso semplicissime e antiche.

D.O.P. Umbria

Scoprilo qui
Giovedì, Novembre 30, 2017

Premiata nella categoria “Best practice leadership di mercato”

Mercoledì, Novembre 29, 2017

Giocare, imparare e divertirsi al Museo dei Bambini di Roma

Giovedì, Novembre 16, 2017

presentato alla Camera dei Deputati il progetto Mò