Emanuele Zampetti
Il gusto di saper scegliere
SCOPRI

In un’era di tecnologie in continua evoluzione, si potrebbe fantasticare a lungo sui metodi con cui valutare le caratteristiche organolettiche dell’olio, ma in verità il metodo attuale è lo stesso da centinaia di anni: l’uomo, con il suo olfatto e il suo gusto. Emanuele Zampetti è un vero esperto della materia, e fa parte del Team dell’Assaggio con Zefferino Monini.

A volte basta un’occhiata alla bottiglia, al nome del produttore o alla zona di provenienza per farsi un’idea del carattere di un olio, ma per chi è di fatto “l’assaggiatore” dell’azienda, tutto questo non basta: i campioni arrivano anonimi e identici, e la vera sfida di chi assaggia sta nell’identificare con precisione le caratteristiche di ogni campione e nel restituire una recensione perfetta, assaggio dopo assaggio. Ma come si svolge un assaggio professionale?

ASSAGGIARE PER PROFESSIONE: IMPEGNATIVO, MA DÀ GRANDI SODDISFAZIONI

Gli assaggiatori offrono la loro esperienza sia per assaggiare l’olio che entra in azienda e selezionarlo per creare i famosi blend di prodotto, sia per testare la qualità dell’olio in uscita. È fondamentale che tutto l’olio prodotto venga sottoposto sia ad analisi chimico-organolettiche, sia al test dell’assaggio, per garantire una qualità e un sapore costanti nel tempo.

Ovviamente ogni assaggiatore può e deve avere il suo gusto personale, dato che la predilizione per un sapore è qualcosa che affonda le proprie radici nel tempo e nell’esperienza. Spesso questo amore per l’olio nasce sin dall’infanzia ed è ciò che porta una persona ad appassionarsi a questa professione.

LA SALA DELL’ASSAGGIO È DOVE TUTTO COMINCIA E TUTTO FINISCE

Negli anni passati l’olio extravergine è uscito dalla nicchia dei prodotti esotici in cui veniva confinato all’estero, ma anzi è diventato uno dei prodotti capofila di una nuova filosofia alimentare orientata alla salute e alla semplicità. Questa circostanza positiva, apre nuovi orizzonti per i prodotti italiani d’eccellenza e contemporaneamente uno scenario in cui i produttori italiani non fanno solo da garanti del prodotto, ma anche da divulgatori di una cultura alimentare tutta da scoprire, per poter scegliere il meglio.

L’OLIO ITALIANO È CONSIDERATO UN’ECCELLENZA DEL MADE IN ITALY

Il mestiere dell’assaggiatore resta ancora un mistero ai più, ed Emanuele ci racconta quali sono gli aneddoti più simpatici legati alla sua professione e al suo arrivo in azienda.

UN LAVORO MOLTO PARTICOLARE
Fabio Chiappini
Un tesoro da condividere
Michele Labarile
Una vita all'ombra degli uliveti
Nicoletta Artegiani e Gianluca Lupi
Un lavoro di "trincea"